Versi in rima sciolta...

Versi che dipingono la natura e non solo...





Image and video hosting by TinyPic

Un desiderio
che lentamente scende
in una grotta

(haiku)

© Rosemary3

Image and video hosting by TinyPic
lunedì 1 gennaio 2007

Un anonimo angolo...


Era la sera dell’ultimo dell’anno…


Scintillavano le vetrine…


Un ragazzino seminascosto dall’oscurità, chiedeva un po’ d’attenzione ai passanti frettolosi e distratti.


Nessuno sifermava…


Tutti avevano fretta di arrivare nel tepore accogliente delle loro case a festeggiare la notte di S. Silvestro.


Il freddo era pungente e incominciava a cadere una fitta pioggerellina.


Le mani fredde e vuote continuavano a chiedere e a sperare nella bontà di qualche passante meno superficiale.


Man mano le luci si spegnevano e le insegne proiettavano sull’asfalto giochi di colori…


Ad un tratto calò il silenzio: si fermarono le automobili che ancora sfrecciavano veloci sull’asfalto umido di pioggia…un mucchietto di stracci giaceva immobile in quell’anonimo angolo di strada seminascosto dall’oscurità…




Pioggia



Pioggia sul volto:


rigagnoli amari


sul volto scendono


come giocar di bimbi…



Rosemary


26 commenti:

occhigrigi ha detto...

Che triste!

nicoleperrone ha detto...

In ritardo ti sussurro tanti auguri di buon anno.

Un abbraccio

Nicoletta

300mm ha detto...

triste e dolce.

Rosemary3 ha detto...

Per ricordare sempre....che non esistiamo solo per noi stessi ma che c'è un mondo che dovremmo abbracciare più spesso ...ogni giorno

Grazie!

Un abbraccio

Simo


Duna2000


#1 18:44, 02 gennaio, 2007


Racconto di indicibile tristezza ... grazie Rosy per ricordarci questi drammi.


grisby6043

danege ha detto...

Buon Anno anche a te! Grazie di essere passata dal mio nuovo blog. Un bacio. Dany

rakel48 ha detto...

Una realtà che spesso volutamente ignoriamo, perchè ci fa comodo così. Grazie per questo angolo dimenticato. rakel

Benedettaj ha detto...

Non scordiamoci di loro, nell'augurarci un buon anno...

Grazie per averlo postato..è importante!

un abbraccio sincero e a presto!

Benny

ladybirdmille ha detto...

Questa realtà di vita non andrebbe mai dimenticata...soprattutto certe notti quando noi sappiamo che siamo diretti verso una casa calda e accogliente dove faremo festa con tanti amici e parenti...

ArepoSator ha detto...

2007 baci!


Gianni

Rosemary3 ha detto...

Spunto da riflessione.

Buon anno cara!!!


Melarea


stazionetermini ha detto...

Ma quanta poesia in un racconto così breve...Molto bello quì da te..

ciao, t'aspetto alla stazionetermini

Dragoonflame ha detto...

La tristezza della vita dimenticata, la tristezza della vita quotidiana..

Frenesia della vita moderna,

troppo di fretta per essere gentile...


Grazie del commento

@>--,--'----

gianpi47 ha detto...

Un brindisi che sa d'amaro e dove le bollicine sembrano lacrime. Ciao

doraforino ha detto...

Una pagina che ci porta a riflettere,sulle caducità della vita..quanta sofferenza c'è a questo mondo ,volti che si frappongono tra gioia e dolore,tra luce ed ombra..come quel povero bambino.ormai inerme,abbandonato sul selciato..e ritrovato ..chissà dopo quante ore dopo, privo di vita.

Cara Rosemary, che dire almeno per per queste festività,cerchiamo di essere sereni e con affetto ti auguro buon anno Rosemary, ti abbraccio. Dora

Dragoonflame ha detto...

Grazie...

un bacio!

Maximo67 ha detto...

La realtà che esiste negli angoli bui delle strade,nelle panchine dei parchi,nelle stazioni,triste realtà,sfortuna o scelta di vita.L'unica cosa certa e che rattrista l'animo pensarli soli.

angelvenus ha detto...

Toccante e triste questo piccolo racconto...ma purtroppo sono le verità che nascono sui marcapiedi della vita...dove ormai i resti di umana vita, si consumano tra stracci e miseria, e dolore e lacrime...


Dolcemente...LIA!

SFreud ha detto...

Ogni punto di vista è prezioso e illuminante. Ogni scoperta, ogni teoria, ogni affermazione sulla realtà che ci circonda non dovrebbe mai essere un dogma: un qualcosa di perentorio, fisso e immutabile, da non mettere mai in discussione (nessuno ha "la verità in tasca"), ma tutto dovrebbe essere aperto agli eventuali contributi, alle eventuali domande, alle eventuali critiche, insomma all'apporto prezioso di chiunque sia in buona fede alla ricerca della verità, perchè solo dal dialogo emergono tutte le varie sfaccettature di un problema che era nato come spunto di riflessione e di ricerca. Tutti noi, io per primo, abbiamo molto da imparare da tutti, e ognuno, nessuno escluso, è una ricchezza inestimabile per tutti gli altri. Dico questo per esperienza reale, perchè anche la scienza stessa è un libro perennemente aperto alle correzioni che la storia umana opera continuamente senza mai dire l'ultima parola ...


ambradorata ha detto...

Solo il tuo animo nobile poteva esprimere con tanto amore e sensibilità qst narrazione.

Mi hai commosso, un bacio amica cara che ti faccia sentire tutto l'affetto che sento per te.

ciracipi ha detto...

buona giornata amica mia, la musica di sottofondo è bellissima

orematt ha detto...

un saluyo da uno stanco viandante,grazie della sosta

sabotar ha detto...

e lasciate stare i bimbi

liberateli dalla vostra insulsa poesia

giannile ha detto...

sensibile e attenta come sempre alla sofferenza e agli aspetti tristi della vita, e con essa la speranza che il mondo possa cambiare.

Un abbraccio carla

hariseldom ha detto...

sei una persona fuori dalla banalità

ladybirdmille ha detto...

ciao sono Mile...ti volevo solo dire che il mio indirizzo non è più http://ladybirdmile.splinder.com ma http://lamiacoccinella.splinder.com! Baci

occhigrigi ha detto...

Buona settimana.

Posta un commento