Versi in rima sciolta...

Versi che dipingono la natura e non solo...





Image and video hosting by TinyPic

Un desiderio
che lentamente scende
in una grotta

(haiku)

© Rosemary3

Image and video hosting by TinyPic
sabato 6 novembre 2010

Dalle lacrime, un sorriso...



 



 Quanti giorni andati
nella vana attesa
che le lacrime
potessero tramutarsi in un sorriso...

 



Ho atteso e alfine
è apparso
rapido come raggio di sol
dopo tempesta,
illuminando il forzato esilio...

 



 Come cicatrice
che ha solcato un irto cammino,
cinereo s'estende,

fomentando sciami di ricordi... 

11 commenti:

infranotturna ha detto...

attendere senza aspettarsi nulla
coma parola magica

orofiorentino ha detto...

Ciao carissima, che spettacolo i tuoi versi. Un abbraccio grande grande....Gio

athenha ha detto...


Lunga l'attesa rapido il passaggio,giusto il tempo di creare un nuovo ricordo...

Bellissima! Buona domenica

baronerosso1 ha detto...

...e i tuoi ricordi sono sparsi nel cielo azzurro e stellato della tua meravigliosa Isola, mentre i mei sono inumiditi da nebbie e cieli coperti...
Quando scenderà la neve, però, il bianco mantello delle mie montagne mi permetterà di sorridere assieme e come  te:-)

StefanoBu ha detto...

Complimenti per l'estrosa composizione!
Grazie di cuore per il commento, un abbraccio forte!!

Maximo67 ha detto...

Già, tutto avviene nella quiete dopo la tempesta. Dopo essere stati inzuppati  ben, bene, ci si asciuga accuratamente.
Sempre incisiva con i versi,
Max

FlaviaFra ha detto...

Cara Rosemary, torno a commentarti anche qui  perchè questa attesa,  queste lacrime che si tramutano in sorriso, questo sciame di ricordi mi sono entrati nel cuore. Splendidi versi!
Un abbraccio
Flavia  

raggioluminoso ha detto...

I tuoi versi hanni il potere di cibare la mente e dissetare il cuore: sempre!
Bravissima e un grande plauso per te!

EuEufemia ha detto...

Velata di malinconia, un sorriso atteso nella speranza che la tristezza ceda il passo al sorriso, alla luce, che sono dei sogni nascosti nel cuore,
bellissimo Rose.
Un abbraccio forte
eufemia

chiaramarinoni ha detto...

Dolcemente i ricordi si tramutano in dolci sorrisi,
anche se lo scorrere delle lacrime ha intriso il cammino di malinconia.
Inconfondibile il tuo tratto di penna, bravissima!!!
Un sorriso
iun abbraccio
CHIARA

LuigiBortolo ha detto...

Sono troppo belli questi tuoi versi; non hanno bisogno di commento.

Un caro saluto

Luiss

Posta un commento