Versi in rima sciolta...

Versi che dipingono la natura e non solo...





Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic


Cala il sipario
a un lungo sonno s’avvia
natura dorme

(haiku)

© Rosemary3

Image and video hosting by TinyPic
sabato 13 novembre 2010

Nostalgica carezza...



 



Invano ho atteso
il tuo ritorno…
 



Su un profumato solco
di fluttuanti petali,
una cara immagine
s’affaccia
al trepido mio cuore…
 



Pregare che i miei "domani"
tardi appaiano?
E che, allor,
scolorendo le accese tinte,
tingano di rosa
le emozioni?
 



Sapore amaro
della lunga attesa
schiacciata dal sottile inganno…
 



 Con tremanti mani
una nostalgica carezza,

al tuo volto ritoccherò… 

 



 

9 commenti:

maxilpoeta ha detto...

carezze malinconiche sfiorano ciglie di attimi, nel solare abbraccio di un ricordo che sfuma fra pagine d'amore....

Bravissima, buona domenica.

verdefronda ha detto...

Eleganza, raffinatezza e forte emozione in questi tuoi bellissimi versi.  Un carissimo saluto.  Giorgio

utente anonimo ha detto...

Un meraviglioso, nostalgico canto d'amore in una veste grafica affascinante. Bravissima!
Un abbraccio
Flavia

infranotturna ha detto...

mi colpisce tanto lo scintillio dei guanti della signora nell'immagine che hai scelto. Assieme alle parole è così romanticamente glamourous da rendere rarefatto anche il dolore. Ziggy stardust.

baronerosso1 ha detto...

Raffinata esposizione poetica dal piacevole stile classico:-)

davedomus ha detto...

L'attesa dura da un attimo all'infinito ed è per questo che è qualcosa di incompiuto e ti lascia sensazioni irripetibili... nella tua elegante raffinatezza si compie il suo rito poetico.
Ciao

raggioluminoso ha detto...

Bellissima la poesia che hai scritto, davvero una meraviglia. Sei bravissima
Per te un abbraccio
Flox

eufemiaG ha detto...

Cara Rose
questa bellissima poesia, dove il tema dominante è la tu agrande sensibiltà artistica, ha lasciato in me molta tristezza. Pur non comprendendo appieno il destinatario, comprendo che c'è amarezza nelle tue parole. Stilisticamente è una lirica di altissima classe, come sempre.
Un abbraccio grande
Eufemia

athenha ha detto...


E ancora attendere che la speranza trasformi un nostalgico inganno in una dolce carezza.
Ammirata dall'eleganza della tua poetica, mi conquisti ogni volta e leggerti è una "carezza".

Ti bacio

Posta un commento