Versi in rima sciolta...

Versi che dipingono la natura e non solo...





Image and video hosting by TinyPic


Estro ed ebbrezza
elargisci esternando
eleganti eros

Esplodi emozionando
elettrizzante estate

(tanka)

© Rosemary3

Image and video hosting by TinyPic
sabato 28 agosto 2010

Incanto di un tramonto...


Cos'è che affascina di un tramonto?
Èforse quella sfuggente sfumatura cromatica
che si fregia di bellezza stinta
ed incanta, nel declino del dì appena andato,
per donar languore alla tenue aurora?

Come una madre
che tra le bracci
custodisce i sogni dell'infante inerme
così il vespro avvolge,
nelle sue molli rughe
l'oscurità...

Ah, poterne l'estro assaporar
e rischiarar le tenebre!

4 commenti:

infranotturna ha detto...


braccia lunghe un giorno
servono al sole
per stringere l'alba al tramonto

Angelvenus1 ha detto...

...semplicemente deliziosa...

un abbraccio forte...Lia

rakel48 ha detto...


Ros, amo i tramonti seduta sotto il portico ne ho osservati tanti  e restavo lì incantata, ma mai riuscirei a metterli il versi come la tua arte poetica sa solo desrivere,
Un abbraccio Rakel

verdefronda ha detto...

E' una poesia meravigliosa ed affascinante come il tramonto stesso. Di fronte a certi spettacoli naturali ci si sente piccoli ma al tempo stesso si assapora la grandezza del creato.  Sono spettacoli che sarebbe bello assaporare in compagnia di chi ha le nostre stesse emozioni ed è una cosa difficile.  Chissà che un giorno possa avverarsi?  Un caro saluto e chiedo scusa per i miei frequenti periodi di latitanza.   Giorgio

Posta un commento